Home

La nostra attività
Presentazione

Parchi, giardini

e relativa impiantistica

Tetti verdi e giardini pensili
Forestazione urbana
Ingegneria naturalistica
VTA - Valutazione della stabilità delle piante
Fotografia e grafica
Contatti
Links
English version
 

 

 

 

             
   

 
L’esperienza maturata nel campo della forestazione urbana inizia nel 1990 con l’incarico di responsabile del progetto del Bosco di Mestre, che si conclude con l’approvazione in Consiglio Comunale di un Progetto del Bosco di Mestre, elaborato in collaborazione con l’Azienda Regionale Foreste (ora confluita in Veneto Agricoltura). Tale progetto prevedeva un piano di realizzazione di un’area boscata di 1300 ettari. Nello stesso anno, sotto la nostra direzione, iniziano le prime realizzazioni a ridosso del Bosco di Carpendo, di iniziativa comunale, e viene istituita la Commissione Tecnica per la realizzazione del Bosco di Mestre, di cui facevamo parte, così come nel 1993 facemmo parte del Comitato tecnico scientifico con funzioni consultive per la D.L. incaricata della realizzazione del bosco di Mestre, istituito presso l’A.R.F. .
Nel 1992 ci venne affidato l’incarico di docenza nel corso di formazione professionale sulla "Forestazione Urbana" organizzato dall'Azienda Regionale Foreste.
Nel 1994, in collaborazione con l’A.R.F., viene realizzato un primo lotto del Bosco di Mestre in un’area adiacente al fiume Osellino e successivamente (1998/99) si utilizzarono le aree rimaste disponibili a ridosso del Boschetto di Carpendo. (vedi presentazione)

Di tali aree ci fu affidata la gestione fino alla attivazione della Istituzione “Bosco di Mestre” (2005) (vedi dettagli)

Nel 2003, su incarico dell’Assessore all’Ambiente del Comune di Venezia abbiamo elaborato una prima proposta di mitigazione ambientale della tangenziale di Mestre che prevedeva la forestazione di molte aree disponibili adiacenti all’asse stradale. Tale proposta fu inviata dal Comune di Venezia alla Provincia di Venezia ed alle Società che gestivano la tangenziale. Qualche tempo dopo alcuni interventi furono realizzati su progetto esecutivo di altri. (vedi dettagli)